fiume

fiume
fiume della vita

domenica 30 settembre 2018

INSEGUIMENTO E ATTESA



Chi si insegue
fra un colpo e l'altro
 di martellate al cuore
 se non il tormento 
che fruga in memoria 
 con braci guizzanti fra la cenere?

O furono invece
quelle stelle di parole  
capaci di creare
 l' umidità e l'albero 
affinché parlassero
 con la geografia insediata
 là
 dove l' occhio si posa a sera 
sul rombo del trionfo
 mentre lontano fischia
 il gemito del declino?

Eppure furono le attese
a favorire la vita
ebbri mordendo ma
precipitando giù 
come angeli inseguiti
dove le pozzanghere
ora sono culla per ribelli foglie
naviganti in  liquida polvere 
 in formato di  sferica fanghiglia   
   o
in sicura mano di Cipride 
in quel del sole 
che ancora si beffa e
 la nuvola nasconde al cielo?


Emib


Memory





Nessun commento:

Posta un commento