fiume

fiume
fiume della vita

lunedì 14 luglio 2014

MEDIAZIONE FRA METAFISICA E IL SENSO NASCOSTO

E lo farà,signore,a lui piacendo. Ecco una lettera per voi,signore,se il vostro nome è Orazio,come mi è stato detto. (marinaio- Amleto-Shakespeare)



Un turbine di sensazioni capovolte a fantascienza      un groviglio di pensieri abbarbicati come tronco alle radici     l'elettricità  di un cardiogramma piatto che nel subito fibrilla  in Sirio Prima Stella e il suo Cucciolo ostinato        distesi i  silenzi  come  i 4 satelliti di Giove mai provati veramente      le  brevi e le lunghe su un pentagramma di quando ancora non si conoscevano le note         il berretto sulle trentatre del Sartre prima e ultima maniera e anche del mio nonno ferroviere all'Illinois             la luna a miezzo o mare      gli interminabili  tram per dare movimento svelto alla incontrastata bicicletta che non fa rumore mentre la sentenza la  s c a n d i s c e  il cuore

 e intanto ricordavo Planck e i suoi metodi di calcolo fuori da ogni risaputa esperienza di classicità che senza sapere spianava la mortale strada di un futuro  sempre incerto      ride il 3  terzo occhio nel Romanzo della Scienza e fuori da ogni spiegazione logica se non per sbalordita scrittura di memoria.

   E fu uno scatto inconsapevole a immortalare il lampo di una intuizione che ancor ritorna e mette in fuga là dove più bolle l'acqua e si fa brodo primordiale





"Nocturne"  (C.Debussy)


 




10 commenti:

  1. Ciao carissima, ti si ammira sempre con gran piacere. grazia g.

    RispondiElimina
  2. Tagliente e carezzevole. Un disegno perfetto nella sua indisegnabilità che cerca di mettersi fra la metafisica e il senso nascosto. Debussy la dice lunga. Un caro saluto. Franco

    RispondiElimina
  3. Non credo d'aver afferrato il senso nascosto di questo post ma sono restata ugualmente incantata dalle foto,dalla musica,dalla scrittura. Baci. Susi

    RispondiElimina
  4. E lasciamo GRAZIA che il puacere clntinui. Bacio,Mirka

    RispondiElimina
  5. Come ci provò Debussý anch'io ci provo FRANCO pur fra i dubbi di un risultato chiaro persino a me stessa. Ma che piacere sentirti! Mirka

    RispondiElimina
  6. Un bacione sempre pronto a te SUSI mia dolcissima dottoressa. Mirka

    RispondiElimina
  7. E' sempre un piacere venire a trovarti, ciao, cara poetessa/musicista/artista.

    RispondiElimina
  8. Paola paola tu mi confondi veramente tanto ma...ringrazio il tuo buon cuore. Mirka

    RispondiElimina
  9. L'intuizione è cifra dell''anima immortale nel residuato di un pensiero che si sforza nella forma di uno scatto naturale quanto irrefrenabile. Salvatore

    RispondiElimina
  10. Grazie SALVATORE anche se per quella freccia di luce intuitiva la fatica del pensiero fiacca entrambe le gambe. Mirka

    RispondiElimina