fiume

fiume
fiume della vita

venerdì 28 novembre 2014

L'INGANNO VIBRÒ MA



Carne tesa a sorriso nell'insidia che da imbuto si fa chiazza Bruniti cristalli atterrati su ferite acciottolate e infette.  Millepiedi in festa di strada il cui senso sta nella polvere che al fresco dell'erba si confonde.  Lenza illusa dal pesce mentre si arrossa l'acqua e trilla.  Un'ombrello pesante d'acqua silenziosa oscillante di luci e ombre Spaccio di bugie dispensate come prologo tintillante sorgente di montagna.   Pugno di poesie regalate con altera fierezza che solo a una regina.   Fu freddo inganno premeditato con profondità di fiato ma...riposa in pace..  Nella lunga vita nessuno è esente da colpa se di primavera non c'è fresco l'abbraccio.

Mirka

Cotrappuntus"  ( Dall'Arte Della Fuga - J.S.Bach )



Sospesi momentaneamente i commenti

Nessun commento:

Posta un commento