fiume

fiume
fiume della vita

domenica 6 settembre 2015

E IL MURO DI VILLA PANPHILI FU SOLO UN NOME



...E un giorno si trovò tutto il muro di Villa Panphili pitturato in nero e in tutte le misure col nome di Amneris. Amneris è la seconda protagonista femminile principale dell'Opera omonima di Giuseppe Verdi. Rimase di stucco. Ma invece di ridere scoppiò in un pianto fragoroso. E lei sapeva perchè. Gli adii riportano inconsciamente alla morte o a qualcosa che finisce o non c'è più.. Dopo alcuni giorni si vide recapitare una lettera insieme a un pacchetto che non aprì se non dopo parecchi anni. Sul momento non ne ebbe il coraggio o forse dovuto a una delle sue impennate d'orgoglio. Pagò a caro prezzo quella sua vigliaccheria. Forse la prima ma sicuramente l'ultima. (L'improvviso di un frammento estrapolato dai Racconti del Destino Nel Nome)

Mirka


"Ne me quitte pas"(Jacques Brel




6 commenti:

  1. Ma l'aveva calcolato la bella Aurora che l'orgoglio è la cagione di molti mali e di autoflagellazioni? Un bacione. Mary R.

    RispondiElimina
  2. No Mary. Aurora non calcolò mai. Quando ci provò servì solo per capire che sarebbe stato giusto farlo. Vero. A volte siamo noi a non aiutare il Destino

    RispondiElimina
  3. Emotiva,passionale e impulsiva proprio come una bella storia tormentata. Un abbraccio forte. Lilli

    RispondiElimina
  4. Con Aurora tutto è intenso. Felicità,dolore,testardaggine,impulso dentro le fughe. Un giorno ci svelerai,spero,quello che c'era dentro quel pacchetto. Un abbraccio caro da noi padani. Sergio

    RispondiElimina
  5. Un forte abbraccio Lilli e così sia. Mirka

    RispondiElimina
  6. Si Sergio. Intensa come fu dannatamente intenso e straordinario il mio percorso. Tra i Racconti del Destino troverai un'inimmaginabile svelato. Mirka

    RispondiElimina