fiume

fiume
fiume della vita

giovedì 21 febbraio 2013

C'ERA UNA VOLTA UN 21 FEBBRAIO


Tutto è gioco di scambi passati attraverso un flauto. A noi la capacità di non dimenticarlo.





Un piccione grosso come un rapace che ti lascia un segno sulla testa  e ti intriga i capelli.
Un computer vecchio come il cucco che perdeva  continuamente le connessioni ma che cio nonostante ti permetteva di connetterti col mondo.
Due calici con lo stelo lungo e sottile come il collo di giraffa o una gamba di gazzella.
Un indigeno con la faccia larga da messicano che suonava il sax-tenore all'angolo d'una via coi lacrimoni agli occhi quando gli lasciavo l'omaggio.
Una sfilza di zebini visti dall'ascensore.
  DUE SMS INVIATI PER DUE COMPLEANNI
 entrambi eccellenti giocatori di fioretto.
Marx che benediceva  là dove ogni bellezza attirava dividendo il lavoro per scambiare con l'emozione qualcosa che veramente restasse come volo d'uccello che ha perfezionato il suo tempo.

La poesia del sole e della pioggia.

E chissà che la vita non si rinnovi anche attraverso la tempesta-zefiro dei ricordi,la GIOIA  di fare gli AUGURI anche qui in questo spazio virtuale a queste DUE persone veramente straordinarie e care al mio cuore,non solo perchè nate sotto la "genialità" dei pesci..

Mirka

"
"Moon river" (Breakfast at Tiffany's)






2 commenti:

  1. Auguri molto spiritosi adatti a chi è nato sotto il segno dei pesci.Sono certo che li avranno graditi. Ma che si dice dei caproni?...Enrico S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dei capricorni si parla come dei vincenti anche se loro si guardano bene dal darlo a vedere.Grazie comunque per l'apprezzamento.Mirka

      Elimina