fiume

fiume
fiume della vita

sabato 2 marzo 2013

UMORI CANGIANTI,LA NATURA,UNA POESIA

...e fu cambiamento d'umore  catturare la bellezza




Ho salutato l'alba irrequieta quanto un gatto che scodinzola .       La noia prima ancora d'udirla per radio o sul giornale che avrei comprato di lì a poco.         Il  "voluto" piacere di sfidare lo specchio ignorandolo  che mi sarei vista su tutti i vetri della casa.Bau!
Poi      ho spalancato la prima finestra.       Tutti i colori mi sono precipitati addosso.     Una  gamba d'albero appena potato.       La faccia muta dell'uomo quando lavora.        Il  rauco lento d'una gatta ingravidata  .         Il  brusio della prima ape confuso a una mosca.          Il becco giallo  del merlo o forse d'una gazza incrociata ad altro uccello.          Il primo cenno di sole.          Un bimbo discolo scappato all'urlo d'una mano.       Nell'aria il suono familiare d'una campana.      Una poesia trovata sul web che mi ha fatto piangere.
Ed è allora che ho cercato quello specchio che poco prima avrei voluto frantumare.

Mirka


"Salut d'amour"" (Edward Elgar)








7 commenti:

  1. C'è ritmo in questa poesia e pare davvero di sentirli tutti quei colori esplosi dalla terra e dalla faccia muta dell'uomo quando lavora.Bellissime le foto e dolcissima la musica che accompagna.Un affettuoso abbraccio.Enrico S.

    RispondiElimina
  2. Essenziale come la natura (quando non è inquinata),misterioso come quando si scopre la bellezza.Un bacione.TV.B.Carlotta

    RispondiElimina
  3. Bellissimo! Metafora chiarissima della nostra esistenza che,solo quando si integra con la natura, acquista dignità mentre tutto il resto è noia.Brava! Elsa

    RispondiElimina
  4. Hai sentito il bisogno di far vivere coi versi quello che in natura è poesia.Ci sei riuscita benissimo.Grazie per avermi donato questo bel finale di giornata. Un abbraccio fortissimo. Maria R.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AMICI E AMICHE SIETE MERAVIGLIOSI/E E IO VI ABBRACCIO TUTTI.Mirka

      Elimina
  5. Abbiamo rivissuto tutte le tue sensazioni commossi per la tua profondità così riconoscibile da quegli umori cangianti,la musica che così bene mi ha confortato in periodi molto più felici di quelli di oggi ma che ancora agisce anche se per brevissimi istanti.Ti abbraccio con affetto.Carlotta e S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fate contenta CARLOTTA e,almeno per qualche istante il mio essere su questo pianeta non è stato ne inutile nè stupido ma addirittura motivo di conforto.Cosa posso pretendere di più di un giorno pensato così?...Bacio,Mirka

      Elimina