fiume

fiume
fiume della vita

venerdì 16 gennaio 2015

MI SCAPPO'



A li mortacci  mi scappò fuori,ieri,a un'allieva che per  72  volte stoppava sullo stesso punto.  Che dire se non che,ho ripreso il gusto d'essere la romana verace di uno storico tempo e tutto sommato non mi dispiace.  E manco posso dire di compiacermi alle leggi del bon ton o di educata civiltà se in me si aizzò Curione e tutta la sua plebe e questa Intesa mi stupì non poco.  Sospesa nell'attimo (infinito) zittii Marte e ripresi la lezione ridendo di me e l'allieva con me.  E sparito per sempre l'intoppo

Mirka

"De vieni non tardar" (Le nozze di Figaro- Atto IV)



3 commenti:

  1. Che dire? quanno ce vo', ce vo', alla faccia del bon ton che una risata a seguire mette in salvo.
    Un saluto
    G

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto ridere... :-D Un caro saluto, Bianca-Mirka!

    RispondiElimina
  3. Guido quanno ce vo ce vò

    PAOLA felice x la risata. Ridere Fa sempre buon sangue e Dio sa quanto ce ne sia bisogno. Bacio,Mirka

    RispondiElimina