fiume

fiume
fiume della vita

venerdì 10 agosto 2012

UNA CANZONE PER TUTTI E UNA SOLO PER ME.

                                            Enigma che un giorno sapremo


"Il caso è il morbido cuscino di coloro che vorrebbero eliminare dal cosmo tutto ciò che è divino,significativo e capace di indicare la meta alle creature,per far posto alla vuota favola che l'universo non ha un senso e si è creato da solo". (Herbert Fritsche)

               E gli occhi di un bimbo per scoprire senza paura d'andare per il mondo

.                    ...E s'impara ad riamare anche chi non c'è più.


Chi può contrastare le radici nell'Uno di quella fessura d'Invisibile che spalanca gli occhi?

Nell'incessante ritmo che ispira ed espira le vie sconosciute del tempo,a strati conosciuto.





Come occhio dilatato in cielo
mi son fatta indovina delle stelle.
Neppure un punto che forasse
quel gorgoglio di meraviglie silenziose

allora mi son detta
io le fabbricherò.
Ed ecco  la freccia migrantoria
palpitare sicura al centro del mio cuore

Campanello d'argento nidificava voli
sua volontà i filamenti delle stelle
cantava si una canzone per tutti
ma una sola era per me

la feci mia depositandola in segreto
sulle cinque corde rimaste intatte
del mio strumento di fango mandarino
con del fuoco dentro e venti freschi di lenzuola

poi la rimandai lassù
da dove rapida era venuta
bagnata del mio odore
soffiato dal vapore d'alberi

e dai brividi d'umori sbocciati
su un ciottolino dalla fonte della vita
cantava è vero già di cenere 
ma nulla è mai per caso

anche guardando il cielo
senza padre nè madre
ma con la bimba gioia
che si mordicchia il labbro

e ride...


Mirka

"Einekleine Nachtmusik" (Piccola serenata notturna K.525-G.Major-W.A.Mozart)





Le foto sono state scattate da me col cel

12 commenti:

  1. Mi sembra di vederla quella gioia bambina.Che ride.Di tutto.Un abbraccio affettuoso e grazie per la bellissima musica.Giorgio S.

    RispondiElimina
  2. E' tutto talmente bello da restarne incantati.Come fu Shariyar per Sherazade.Ti abbraccio e riposa anche tu.Nicola

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia! Grazia

    RispondiElimina
  4. Nei tuoi versi,o "libere parole",si riscontra una proporzione di equilibri che è un tuo senso innato del limite,dell'ordine,dell'organizzazione dell'insieme.E questo dà valore reale alla libera ispirazione,come alla tua scrittura in prosa.Chapeau.K.Voigt

    RispondiElimina
  5. Di te mi ha sempre colpito una cosa.La tua capacità di vivere totalmente la vita,convivendo coi "distacchi",con una serenità tale da comunicarla in profondità anche agli altri.E quando ti si lascia,spiace sempre,ma nel cuore si porta la gratitudine perchè hai donato la pace.T.V.B.Orietta

    RispondiElimina
  6. Grazie per questa freschissima poesia che non a caso hai associato a una perla mozartiana come la Piccola Musica Notturna.

    Andrea

    RispondiElimina
  7. Perle e incantamenti , mia Musa....Da oggi sarò a Parigi fino a.....??Baci,Mary

    RispondiElimina
  8. COL CUORE RINGRAZIO TUTTI.

    Mirka

    RispondiElimina
  9. Esalti tutto quello che vedi e tocchi,sei comunque essenziale a tener fede al tuo ottimismo pragmatico e senza nessun preconcetto acquisito.
    Dolcissima poesia.Complimenti vivissimi.A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimismo pragmatico,dici,A.?mi ci ritrovo sempre se seguo le mie vie.
      Ma è con piacere che ti ringrazio.Mirka

      Elimina
  10. Sai immedesimarti anche nelle stelle e come loro palpiti di luce.Tua.Bacio.Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora,MARIA,molto anche d'ombra visto che le cerco a riparo per troppa luce.Bacio,Mirka

      Elimina