fiume

fiume
fiume della vita

giovedì 31 dicembre 2015

31 DICEMBRE 2015 -BUONA FINE E UNA RICETTA DI MAMMA BIANCA



E si continua a immaginare ciò che la Vita è stata.

Come sarà la Fine del vostro giorno?  Pensieri in volo come gabbiani mentre distrattamente sgranocchiate o Occhi curiosi che senza esagerare sapientemente gustano mentre pensano "un'altro anno è passato e una Sorella manca?" (Suor Angelica in un atto di G.Puccini)

Beh! A ciascuno la sua realtà dentro e solo all'interno di se stesso.

Quello che ho in mente io per la cena di stassera. Chissà che non possa essere tentatrice per qualcun'altro all'ultimo minuto.

1) Affettati assortiti
2) Salmone non affumicato con burro
3) Gamberetti tartufai al foie-gras
4) Suffle di spinaci e di cavolfiore
5) Radicchio di treviso
6) Pollo arrosto
7) Ananas al maraschino
8) Gelato alla vaniglia

  I vini saranno i miei ospiti. Graditissimi se non sbaglieranno.


Un guizzo di nostalgia ovviamene non può mancare pensando a un Tempo,all'Armonia di quel tempo,alla cuoca che mai fece cilecca. Mia Madre.

Ed è appunto con la sua immagine scolpita su tutto il corpo che lascio la ricetta di due suoi piatti forti.

SOUFFLES DI SPINACI E CAVOLFIORE

Lessate con pochissima acqua gli spinaci ( g 600) ben lavati. Sgocciolarli e strizzarli dentro uno strofinaccio (pulito) comprimendoli. Passarli dopo averli tritati con un poco di burro giusto il tempo che serve per asciugarli. Preparare la besciamella (100 g.di burro-100 di farina 1 quarto di latte. Appena tiepido unire 1 cucchiaio abbondante di parmigiano,4 tuorli d'uovo frullati,1 presa di sale,1 pizzico di spezie miste. Unite il tutto agli spinaci e mescolate aggiungendo le 4 chiare montate a neve ben soda,poco alla volta e con mano leggera. Versate poi il composto nel recipiente che meterete nel forno a temperatura moderata

FRITTELLE DI RISO CON GLI AMARETTI

Cuocere 20/25 m. 250 g. di riso in un litro di latte. Unire 50 di burro,60  di zucchero,una presa di sale,un pizzico di vaniglia,100 g. di amaretti tritati  e 100 g.  di farina. Versare il composto nella tortiera imburrata e spolverata di pangrattato,oppure su un tagliere. Raffreddare e tagliare a rombi. Passarli all'uovo e pan grattato e friggere in olio bollente.

AUGURI A TUTTI E SEMPRE UN'EVVIVA

Mirka


"Ouverture" (Nozze Di Figaro -W.A.Mozart)


3 commenti:

  1. scusa ma nella ricetta del soufflè di cavolfiore e spinaci mancano i cavolfiori!

    RispondiElimina
  2. Ricordo quei piatti. Allegramente e con un poco di nostalgia. Anche tu non scherzavi. Grazie per questa rimpatriata. F.

    RispondiElimina
  3. È vero che qualche volta qualcosa fu di troppo ma si, me la sono sempre cavata. La mia non fu certo un mestiere ma una ricerca d'arte sempre imperfetta ahimè. Malgradotuttoeciononostante sempre un Evviva. Mirka

    RispondiElimina