fiume

fiume
fiume della vita

giovedì 23 marzo 2017

CANTO SENZA FINALE






Nell'aria rarefatta dagli umori 
restò sospeso un canto senza il suo finale. 

Solo l'anima continuò a vibrare 
In perfetta autonomia 
verso la strada della perfezione 
che annulla il tempo mentre 
incorrotto lo esalta 
nella sua innocenza originale. 

 E vibrò. 

Inestinguibile canto
sino a dar vita a uno stellato cielo.

Ogni stella  
Tutte le stelle 
in festa da univoca vibrazione. 

Nel dentro 

l'alchimia della Gioia e del Dolore 
nella più perfetta tragicità
 nella più dura delle Gioie
 divenuta anche lei 
immensa Gemma luminosa.  


 Mirka


"Bolero"  (Maurice Ravel)




Nessun commento:

Posta un commento