fiume

fiume
fiume della vita

domenica 16 dicembre 2012

STALKING TECNOLOGICO,STALKING VIRTUALE.E ALLORA...MUSICA A PIACERE


 
"La tecnologia si evolve perchè si evolve; la tecnologia avanza secondo un principio casuale,non teleologico"  (Jaques Ellul)

                                                                          ...o uccellino! La TUA razza è pura



Rimuginando sulla frase secca e perentoria di Jaques Ellul,cercavo,ieri, di districarmi tra le varie congetture,indignandomi e l'arrabbiandomi per l'immoralità di certi ab-usi tecnologici che limitano l'autonomia umana,se non addirittura la condannano a direzionarsi su strade fuori dalla propria volontà,negandole il diritto d'essere, fosse pure quello di sbagliare.

Passo a spiegare questa piccola premessa.

Da un pò di tempo trovo difficoltà a scrivere sul blog, per delle  misteriose quanto fastidiose interferenze che si presentano nell' apparizione di una strsciolina rosa con la dicitura, attenzione=censura-ignora oppure no) su pensieri,concetti,foto o addirittura sulla musica che scelgo.  Questo fa si che mi renda nervosa,mi distragga da quello che sto facendo,mi deconcentri,mi devii dal percorso iniziale che mi ero proposta.

Molti commentatori,fedeli,leali,affidabili per credito di fiducia,lamentano (per e-mail quando arrivano o per telefono) che,spesso trovano la strada bloccata per numerini pressochè illeggibili.Dopo vari tentativi a malincuore sono costretti a rinunciare.
La mia posta elettronica è assolutamente filtrata.  Per alcuni,l'accesso è consentito,per altri no,oppure,anche lì,sottratto e deviato.
Volevo cambiare la password. Non mi è stato consentito metterla in atto.
La stessa cosa per i cellulari,manovrati,a piacere e per secondi fini,per me,assolutamente incomprensibili.
Non appartengo a nessuna casta,nè a cosche,nè alla specie della  bunga bunga.      E' vero che ho un'elevata miopia,nel senso esatto del termine che mi vede mancante di molti decimi di diotrie,ma NON SONO CIECA per non vedere regolarmente questo uso ed ab-uso. Non voglio essere manovrata-manipolata, anche se l'impotenza a difendermi da questa tirannia di abili intromettenti di stampo autoritarista e mafioso,mi rende furiosa.

Mi ricorda un libro di Bry "La religione camuffata"  che lessi tanto tempo fa,dove si prospettava un mondo nel quale la scienza ha in effetti più o meno abbandonato il territorio che le è proprio per assumere la direzione di questa o quella conventicola.

Beh! Personalmente non vorrei perdere il "diritto" ad essere liberamente me stessa,coi miei pensieri,con la mia testa,col mio sbagliare,nel e col mio mondo,poliedrico e forse anche un pò ingenuo, ma pieno di precisa identità,fiera e mai ambigua, di persona che,pur con sofferenza,continua testardamente a cercare l'utopia d'una propedeutica umana,scambi veri di comunicazione e lontana da termitai che una grossa parte di progresso ha creato. Magari ,sempre nell'utopia,con la speranza a salire più in alto della pura economia di sussistenza o d' illusione che il virtuale sia solo un'alibi per persone frustrate,fragili emotivamente o seriamente affette da gravi disturbi psicologici,oppure, semplicemente dei vigliacchi, abili nella tecnologia e nel "mestiere di vivere" che, come onore ha solo la paranoia di uno Howard Staunton, più studioso di Amleto che di ammettere che non sapeva giocare senza barare. E ora MUSICA anche se fuori tema

Mirka

"Amami Alfredo" (Traviata-G.Verdi




14 commenti:

  1. Sono cose assolutamente inaccettabili, se uno ha qualcosa da dire si presenti con nome, cognome e fotografia, altrimenti taccia per sempre. Il loro divertimento è di curiosare nei fatti altrui. Ogni volta che tento di postare un commento su questo blog la proposta di lettere e numeri si deve indovinare, tanto è illeggibile. Mah, ti comprendo, ti auguro buon Natale e spero che a questa gente passi tanta voglia di disturbare le signore serie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Signora" non so,"donna seria" posso affermarlo.Auguri anche a te,Mirka

      Elimina
  2. Vediamo se a me riesce di postare un commento.
    Queste cose non succedono con kataweb.
    Un saluto
    Guido

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A forza de frequentare siculi doc...sto imparando anche li proverbi della loro terra.Uno di questi te lo mando a risposta.

      INFILARI TROPPA CARNI A LU SPITU

      "Non si po dari acqua a tri vadduna,
      scienza si nn' av'a studiari una,
      picchi,si un omu tanti così voli,
      mmeci di fatti fa sulu palori.
      'Na sula scienza l'omu av'a studiari
      si tuttu bbeneni iddu voli fari,
      ma arresta,comu manu senza un itu,
      ppi tanta carni ca nfilau a lu spitu".
      CHE TRADOTTO

      Non si può dare acqua a tre fiumiciattoli,si deve approfondire solo una scienza,perchè,se un uomo vuole tante cose,invece di fatti fa soltanto parole. Una sola scienza l'uomo deve studiare,se vuole imparare tutto bene,ma resta,come mano senza dito,per tanta carne che ha messo nello spiedo".

      Salutiamo,Mirka

      Elimina
  3. Ti esprimo la mia più convinta e profonda solidarietà, concordando appieno con la tua analisi.

    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ANDREA.La nostra amicizia,datata dagli anni e dalla più leale condivisione per affinità elettive e per stima,mi dice quanto "sentita" e "vera" sia la tua partecipazione.Ti abbraccio,Mirka

      Elimina
  4. Condivido tutto quello che hai detto...
    Un abbraccio...
    Luigi

    RispondiElimina
  5. "O uccellino la TUA razza è pura" E da questo si deduce che,l'uomo è ben altro.
    La tecnologia,se creata per fini poco chiari è un mezzo terribile di potere alienato e, che,prima o poi,darà frutti avvelenati,portando alla follia chi ha prodotto quei frutti,nel delirio di onnipotenza,perchè,se è vero che fanno perdere la pace in chi subisce,in chi opera è il magnus opusdel loro squilibrio e del loro denaro,e il denaro si sa, è la virtù del diavolo che favorisce per dissolvere,anche se stesso.La giustizia cosmica ha leggi severe e al di sopra del male.Lì è la verità e di questo bisogna tenerne conto. Difendersi?......Resistere e,resistendo nutrisrsi di ribellione,anche se,come te,si ècostrette a violentare la propria natura, dolce,gentile,equilibrata e in fuga da ogni barricata.Ti conosco da tanto tempo e posso affermare questa verità.Un grande abbraccio solidale.Nicola S.

    RispondiElimina
  6. Mi dispiace molto e solidarizzo fortemente con te. Le vie di chi vuole dominare sono perfide,subdole,spietate e crudeli.A volte agisce solo per il gusto di sedimentare un sogno del quale ne sente l'invidia.Ma è anche paura rimossa,perchè intuisce che la sconfitta è sempre molto vicina.Forza e coraggio.Queste sono le tue armi da sempre.Ciao.F.

    RispondiElimina
  7. Sono profondamente addolorata,dolcissima amica bella per quello che ti sta capitando.Anche questo! Ma perchè?! Lo stalking c'è,eccome.Lo constatiamo ogni giorno,con danni gravi,per l'autonomia della persona,della sua salute,psichica e fisica.Non mi stupisce che possa essere così anche nel virtuale.Chi conosce l'informatica e non ha scrupoli di nessun genere,non gli è difficile mettere in atto questa sua bieca "abilità".Mi domando,anch'io,il perchè e quali possono essere le motivazioni di tanto scempio disgustoso. Solo disturbi mentali.Malattia da curare seriamente.Ma tu non demoralizzarti e vai avanti per la tua strada chiara e utile per tutti.Ti abbraccio forte.Lilli

    RispondiElimina
  8. Ho letto da due giorni ma sono sempre restato in forse se commentare o no.La cosa ha dell'incredibile e sconvolge. Chi pratica lo stalking è senza dubbio una persona disturbata,con un ego smisurato,nevrotico,che gli porta a credere di potere tutto con la furbizia e,nel caso specifico,dalla conoscenza dei mezzi tecnologici,senza considerare che,da un presunto potere,salta agli occhi anche la sua confusione creata dall'impotenza.Mi dispiace tantissimo.Resista e si faccia forza.Un grande abbraccio e,grazie per la splendida musica.Enrico S.

    RispondiElimina
  9. GRAZIE A TUTTI PER LA SOLIDARIETA' CALOROSA.
    Un abbraccio e...che la RESISTENZA non chini mai la testa.Sinceramente,Mirka

    RispondiElimina
  10. I pazzi e la mafia sono dappertutto. Incredibile!!! Ti sono vicinissima.Grazia

    RispondiElimina
  11. Malvagità e follia1 Spionaggio a domicilio! La razionalità resta sgomenta e muta.Comprendo come tu possa sentirti,ma sii forte.Ricorda a che radici appartieni! K.V,

    RispondiElimina