fiume

fiume
fiume della vita

lunedì 16 gennaio 2017

A UN AMICA



Così te ne sei andata per quel Viaggio senza tempo ne dimora ne bagagli a presso, Amica bella delle nostre primavere. Ma hai lasciato, bionda fiamma volante qual eri, nel vuoto che ora avvolge la terra dei tuoi cari, invisibili atomi e bagliori che continueranno ad ardere e germinare talento e vita. Specchio dei tuoi occhi ridenti d'indomita forza e incrollabile fede.  Va Elisabetta va. E lieve ti sia il distacco  prima che la luce diventi impronta su cui battere altri passi  al ritmo perfetto che conoscevi tu. Con affetto, Mirka 


 "In Paradisum" ( Requiem di Gabriel Faurè)

 

Nessun commento:

Posta un commento